Lingue
Italiano   English  
  
Navigazione
Pagina iniziale
Mappa del sito
Chi siamo
Storia
Nel mondo
Abbonamenti e Ordini
Come acquistare i libri
Abbonarsi alle riviste
Condizioni generali
Istruzioni riviste online
Contatti
Come contattarci
Dove Siamo
Scrivici
<
 
Pagina iniziale Catalogo Libri Estetica QDT 2018
Il mio carrello
C'è 0 articoli nel carrello
Totale carrello:
€ 0,00
Carrello
Acquista
Best seller
Più venduti
1Giovanni Zucchelli
Chirurgia estetica mucogengivale
Libro più raccoglitore ad anelli con le schede delle procedure step-by-step
2Marisa Roncati
Terapia parodontale non chirurgica
3Mauro Fradeani
La riabilitazione estetica in protesi fissa. Volume 1
4Mauro Fradeani; Giancarlo Barducci
La riabilitazione estetica in protesi fissa. Trattamento protesico. Volume 2
5Vincenzo Musella
Moderna odontoiatria estetica
Workflow dalla A alla Z
Potrebbe anche interessarti...
Altri prodotti che possono interessarti
Sillas Duarte
QDT 2017
 
Ricerca veloce
Categorie
 
Novità
Offerte
Best Seller
Gruppi di acquisto
Studenti
Download
 
QDT 2018
 
QDT 2018
Sillas Duarte
Prezzo: € 100,00 (IVA compresa)
Disponibilità: Immediata (consegna gratuita in 24/48 ore)
Condividi Condividi su Facebook
Novità
 
Dettagli
 
Pagine: 256
Immagini: 1090
ISBN: 978-88-7492-061-7
Confezione: Copertina morbida (brossura)
Codice: ODON025
Lingua: Italiano
 
Descrizione
 
MACHINE LEARNING:
intelligenza artificiale per la diagnosi e la pianificazione del trattamento 

Uno dei compiti più difficili di qualsiasi riabilitazione estetica è lo sviluppo del piano di trattamento. Non è infatti semplice assemblare i dati ottenuti da fonti multiple – quali l’anamnesi medica e odontoiatrica, i problemi lamentati dal paziente, le radiografie, la tomografia computerizzata a fascio conico (CBCT), i modelli, le registrazione occlusali, l’analisi dell’occlusione e dei colori dentali, solo per citarne alcune –interpretarli, giungere a una conclusione e realizzare prototipi visivamente accettabili (virtuali o meno) per comunicare con il paziente e lo staff.
Se è vero che i recenti progressi della tecnologia digitale hanno avuto un impatto molto positivo, le informazioni rimangono tuttavia frammentarie. Lo staff odontoiatrico deve infatti raccogliere i vari frammenti delle informazioni utilizzando format digitali o meno, per poi combinarli per mezzo di piattaforme digitali o metodi analogici diversi e formulare un piano di trattamento adeguato. Senza dimenticare che esistono così tante variabili nella riabilitazione orale che il processo di definizione del piano di trattamento definivo è alquanto stressante e intricato. Errori minimi nella raccolta dei dati possono condurre a esiti imprevedibili e la mancata predicibilità è una delle paure più consistenti in odontoiatria. 
Sono urgentemente necessari strumenti digitali che consentano di registrare, in un’unica piattaforma all-in-one, i dati del paziente di natura dinamica (labbra a risposo, esposizione dei denti durante il sorriso normale o forzato, escursioni e movimenti occlusivi), statica (scan intraorale, scan extraorale, analisi digitale dei colori dentali e CBCT) e anamnestica (anamnesi media e odontoiatrica). Se molti sistemi forniscono la possibilità di progettare il sorriso, pianificare i restauri, determinare il posizionamento degli impianti o valutare le strutture sottostanti, la maggior parte dei sistemi disponibili manca ancora di un’integrazione completa. Inoltre, molte piattaforme digitali si basano ancora sull’odontoiatria tradizionale, in cui è necessaria la preparazione dentale affinché gli algoritmi dei software possano progettare e proporre restauri accettabili. 
Idealmente, c’è bisogno di un sequenziamento dei dati totalmente digitale, in cui tutti i dati digitali registrati consentano un’analisi e lo studio completi dell’occlusione (inclusa la dimensione verticale dell’occlusione), dell’estetica dentale, della posizione dei denti, dello spessore della dentina e dello smalto, degli spazi edentuli, delle terapie canalari e dell’estetica gengivale al fine di realizzare il paziente virtuale finale. 
Assistito da questa tecnologia, il cervello umano sarebbe in grado di definire un piano di trattamento efficace con un approccio mininvasivo e monitorare l’esito nel tempo nella stessa piattaforma digitale. Alla crescita del numero di informazioni archiviate dallo strumento corrisponderebbe un miglioramento delle decisioni. Questa tecnologia è già disponibile in altri campi. In medicina, ad esempio, l’accresciuto interesse per il machine learning (apprendimento automatico) ha causato la nascita una serie di efficaci applicazioni basate sui dati che spaziano dalla processazione di immagini e diagnosi di patologie specifiche al più vasto compito del supporto decisionale e della predizione dell’esito. Attraverso un lavoro neuronale artificiale – che ricorda un cervello biologico perché impara rispondendo all’ambiente e archivia le conoscenze acquisite per decisioni future – la tecnologia digitale può aiutare a predire il successo di un trattamento o suggerirne le limitazioni. L’odontoiatria può realmente trarre beneficio dall’intelligenza artificiale e dalle reti neuronali artificiali, e quindi da piattaforme digitali all-in-one offerte a costi ragionevoli. 
Il workflow digitale è chiaramente il tema del numero di Quintessence of Dental Technology di quest’anno, una raccolta di articoli e casi che mostrano una combinazione di ingegnosità umana, arte e tecnologia per promuovere un’odontoiatria migliore e di elevata qualità.
Vi invito a esplorare le opportunità illustrate in questa rivista e a essere curiosi, affamati di conoscenza ed entusiasti delle nuove opportunità.
Sillas Duarte, Jr, DDS, MS, PhD
 
Capitoli, argomenti e indice dei contenuti
 
Riabilitazione totale minimamente invasiva mediante odontoiatria digitale
Il concetto Slim – Fasi cliniche per il successo supremo
Procedura digitale per una riabilitazione estetica e funzionale multidisciplinare
Un nuovo strumento per la pianificazione del trattamento protesico: utilizzo delle procedure protesiche minimamente invasive (MIPP) e di GETApp
Fotografia macro con focus stacking: massima risoluzione e ingrandimento elevato in odontoiatria
Riabilitazione full-mouth di un paziente bruxista: approccio funzionale
Comunicazione digitale in tre prospettive
Ricostruzione della morfologia dei denti usurati mediante tecnica adesiva
Utilizzo clinico di restauri anatomici in ossido di zirconio altamente traslucente
Approccio multidisciplinare mediante estrusione ortodontica lenta e tecnica di restauro dentoalveolare immediato
Riabilitazione totale mediante la tecnica di iniezione di flowable
Riabilitazione estetica di un’arcata edentula mediante un approccio totalmente digitale
Profilo di emergenza: relazione tra morfologia, biologia ed estetica
Riabilitazione estetica con veneer in ceramica in un caso di eruzione passiva alterata: l’appropriata scelta del materiale è la chiave
 
Tags
 
QDT 2018, estetica, odontotecnica

Quintessenza Edizioni Srl - Pubblicazioni editoriali, libri, riviste e multimedia per odontoiatri e odontotecnici
 
Restiamo in contatto
Inserisci la tua email per aderire alla mailing list
L'Azienda
Quintessenza Edizioni srl
Via Ciro Menotti, 65 - 20017 Rho (MI) - Italy
Tel: 39 (0)2 93180821
Partita IVA 03347380960
Copyright by Quintessenza Edizioni srl
WebMaster Gragraphic